conferenza ROTARY TRENTINO NORD: i denti servono solo per masticare?

 

La Dr. Lina Azzini e l’Odt Stefano Cuel costituiscono un team di lavoro che si occupa dell’organo masticatorio in una modalità complessa e globale , poco conosciuta ai più, che riconoscono nei denti solo la funzione masticatoria.

La relazione ha descritto le molteplici funzioni dell’organo dentario e le moderne tecnologie che mirano al suo ripristino quando è danneggiato.

Per poter meglio comprendere le FUNZIONI di un organo è importante conoscere il motivo e le modalità della sua comparsa ed evoluzione.

La grande linea evolutiva che trasforma l’uomo da scimmia a Homo Sapiens prevede il fenomeno della Verticalizzazione e  della Cerebralizzazione che modificano la forma del cranio e definiscono il piano occlusale del contatto dentale come un forte sistema di allineamento cranio-cervicale e di conseguenza di tutta la colonna vertebrale.

La funzioni dell’organo masticatorio sono posturali, fonetiche e linguistiche,estetiche, di Stress Management e infine…..masticatorie

Il sistema molto complesso deve essere attentamente misurato e ricostruito in laboratorio con tecniche digitali e computerizzate , ma sempre controllato dall’occhio vigile di operatori che racchiudono nella loro esperienza scienza ,tecnologia,competenza,dedizione e soprattutto passione.

Durante la relazione è stata descritta una moderna metodica di recupero della funzione estetica creando la possibiltà , per il paziente .di provare la nuova situazione  che verrà assolutamente replicata nel lavoro definitivo

 

Il ripristino corretto della funzione masticatoria garantirà il miglioramento di tutte queste  funzioni, mentre  un’anomala masticazione sarà causa di squilibrio e patologie come cefalee,sindromi vertiginose ,cervicalgie, dolori alle spalle, mal di schiena

 

scarica presentazione FUNZIONI dell’OCCLUSIONE

radiofrequenza

oggi è possibile ottenere notevoli miglioramenti estetici del viso e del corpo utilizzando una sistematica assolutamente non invasiva che permette di ottenere un forte miglioramento del tono cutaneo e un lifting medicale non chirurgico

si tratta di una macchina che emette delle onde elettriche attraverso un manipolo che con un massaggio sulla cute promuove il rinnovamento di tutto il metabolismo della matrice connettivale e quindi del risultato estetico

guardate come funziona ; è assai semplice e molto piacevole

in studio siamo in grado di eseguire questi trattamenti di ringiovanimento del viso e del corpo perché siamo dotati di questa apparecchiatura

voglio farvi notare che l’effetto migliora nel tempo perché lo stimolo alla sintesi di nuovo collagene e fibroblasti si continua anche dopo i trattamenti

sarà sufficiente fare dei semplici richiami per mantenere l’effetto ottenuto

 

Metodica Slaviceck: il mio lavoro quotidiano

In questo breve video viene mostrata la teoria alla base del dott. Slaviceck dove sintetizzato il mio lavoro quotidiano di controllo dei denti, dell’articolazione temporo mandibolare delle relazioni ossee del cranio dello studio dei modelli dello studio dell’articolatore tutti questi dati mi consentono di fare una diagnosi e una terapia sempre più rivolte al ripristino delle funzioni alterate che in sintesi significa traghettare il paziente da uno stato di disagio e dolore verso la risoluzione del problema.

la squadra della funzione : il medico odontoiatra e il laboratorio

 

Questo è il protocollo dell’impegno del laboratorio odontotecnico quando lavora in vera sinergia con il clinico

il lavoro di squadra prevede che il senso clinico del medico odontoiatra venga interpretato e ricostruito dal laboratorio con nuove regole occlusali che trasportino il paziente dalla posizione patologica a quella terapeutica

1)   i dati raccolti dal dentista in studio vengono trasportati in laboratorio e ci permettono di settare il nostro articolatore ( strumento di comunicazione tra il clinico e il laboratorio)e di trasportare idealmente il nostro paziente al tavolo di lavoro

2)   la moderna tecnologia digitale ci consente di fare ancora un passo in avanti e di trasportare il paziente dentro il computer tramite la scannerizzazione dei modelli.

Il lavoro ottenuto è perfettamente riproducibile e misurabile

 

3)   il lavoro del laboratorio è rivolto alla riparazione delle funzioni danneggiate ( denti mancanti, denti consumati, ponti non corretti) che hanno condotto il paziente allo squilibrio ( mal di testa ,spalle, schiena ) e deve passare da una occlusione patologica a una posizione terapeutica

questo avviene solo se:

_ il clinico deve consegnare tutti i dati e riconoscere la posizione terapeutica ( non tutti i dentisti lo sanno fare )

_ il laboratorio deve essere in grado di leggere queste informazioni ( non tutti  lo sanno fare )

_ il goal è il lavoro di squadra di queste 2 professionalità

 

4)   La corretta ricostruzione del PO prevede un progetto occlusale con un perfetto controllo della parte posteriore dei molari ( pilastri di sostegno ) e della parte anteriore da canino a canino che guidi i movimenti della mandibola e che garantisca una buona estetica

5)   L’ultima novità riguarda proprio il settore estetico con Smile Design

Si tratta di una metodica che può far sperimentare al paziente la nuova situazione estetica e consente in tempo reale di ottenere le modifiche di miglioramento di questa funzione

 

malocclusione a seguito di ipertrofia adenoide

 

Guardate cosa succede quando non vi è pervietà delle vie aeree per ostruzione delle vegetazioni adenoide.

la lingua si posiziona in modo anomalo ,interponendosi tra le arcate, e favorisce la contrazione del palato ,l’affollamento dentario,e la comparsa si un piani occlusale slivellato

è evidente che nella terapia della malocclusione dovrà essere inserito anche il trattamento della situazione adenoide e il recupero della normale respirazione nasale al posto della patologica respirazione orale che è la causa di questo disordine

 

N.B: abbassate subito il volume del video perché il Russo non è molto amabile come lingua,ma le immagini sono veramente molto chiare

effetti dei metalli pesanti sul tessuto nervoso

in questo video possiamo apprezzare quale sia il potere distruttivo dl mercurio sulle fibre nervose

i metalli pesanti ( piombo ,alluminio, mercurio )sono alla base di molte malattie degenerative del sistema nervoso e comunque possono interferire nei sistemi di integrazione funzionale anche posturali rallentando o confondendo i segnali di comunicazione propriocettiva

propriocezione

http://youtu.be/i1WqIuSDyuc

 

questi sono esercizi di destabilizzazione per l’allenamento delle nostre strategie posturali

ginnastica per i piedi

in fondo basta una pallina di tennis !!!

 

guardate come possiamo mobilizzare i piedi !!! anche se non riusciremo a riprodurre una tale flessibilità proviamo comunque a copiare qualche movimento ( non spaventiamoci se parla in inglese possiamo copiare solo guardando !!!

esercizi di stretching del piede

 

http://youtu.be/gmw7OWedRvM

automassaggio del piede per fascite plantare